Concerto: «OH, FORTUNOSA RUOTA!» L'uomo del '400 e l'effimero sorriso della fortuna

Concerto: «OH, FORTUNOSA RUOTA!» L'uomo del '400 e l'effimero sorriso della fortuna
Le prime raffigurazioni delle cosiddette "danze macabre" furono frutto, pare, del nuovo modo di veder la morte che l'uomo medievale sviluppò dopo le stragi della Peste Nera. Fu durante questo periodo che all' immagine della "buona morte" si affiancò ed infine si sovrappose quella della "cattiva morte": in agguato, subdola ed inaccettabile, così come in ogni tempo è la morte dovuta ad un contagio incurabile. Come non vedere in queste vicende il perfido gioco di Fortuna, di colei che innalzava gli uomini solo per poi farli precipitosamente cadere? Alle raffigurazioni della ruota di Fortuna si ispira questo programma: nobili, contadini, monaci, pulzelle ci narrano, in musica, dei loro sogni e della spietata realtà del quotidiano.
 
  • Organico: 6 musicisti. Musiche del XV secolo.