Concerto Vocale: «L'UNICO FIGLIO DELL'ETERNO PADRE» repertorio sacro nell'Europa rinascimentale

Concerto Vocale: «L'UNICO FIGLIO DELL'ETERNO PADRE» repertorio sacro nell'Europa rinascimentale

Versione "sacra" del programma  de «Il bacio di John» ma concepita in modo identico: come già infatti accennato anche il repertorio non profano si misurò con l'innegabile fascino e diffusione di alcuni motivi "a ballo" e pur esso dovette venire a patti con essi, rielaborandoli ed addomesticandoli, spesso attraverso l'uso di 'travestimenti' con testi devozionali.

Il repertorio delle laudi, che grazie alla possibilità del non uso della lingua latina era destinato ad essere il più diretto veicolo di indottrinamento in musica, si giovò in special modo di questa prassi: a questo repertorio, semplice ma non certo banale (ed ai suoi diretti modelli di ispirazione) è dedicato questo programma.