Conferenza: «JE FIS DE MARCABRU LA DANSE» Danze macabre e strumenti musicali (XV-XVI secolo)

Conferenza: «JE FIS DE MARCABRU LA DANSE»  Danze macabre e strumenti musicali 				      (XV-XVI secolo)
Le prime raffigurazioni delle cosiddette danze macabre pare ebbero origine a seguito degli orrori causati dalla morte nera: è da allora che al posto della morte vissuta come il ricongiungimento sereno al padre celeste si affiancò (sin quasi a sostituirla completamente) la visione d'essa come l' atroce manifestazione della collera divina. Non vi era “gloria” nelle disgustose modalità del nuovo trapasso e non vi era alcun merito umano che potesse salvare dall'inconcepibile contagio. Ed ecco che è la morte a condurre le danze, a dar la scansione temporale alle cose umane, a trasformare il rantolo in estremo gioco coreutico. Le conseguenze sotterranee di questa immane tragedia ancora oggi fanno parte insospettabile del patrimonio comune della società occidentale: la conferenza ne approfondirà gli aspetti più significativi, sia culturali sia organologici-iconografici (capitolo fondamentale sarà la tipologia degli strumenti musicali usati dalla morte)
  • —Conferenza con immagini: indispensabile attrezzatura  di proiezione.
  • —A corollario (o come evento separato) è organizzabile una piccola mostra sugli strumenti musicali stessi (allestibile in spazi congrui)